One Maldini show, Milan ai quarti! E che colpo della Juve

In una domenica ricca, ricchissima di calcio giovanile e di gol, ha preso fisionomia il quadro completo dei quarti di finale. Ma non solo... Vittorie di Milan e Genoa nel secondo turno playoff a parte, il Toro ha già fatto registrare l'accelerata buona per conquistarsi il suo posto alla Final 4 vincendo anche il match di ritorno contro l'Ascoli; la Juve, invece, ha segnato con un poker abbastanza clamoroso l'andata del quarto prestigioso, da derby d'Italia Under 17, contro l'Inter. Andando a vincere a Interello con un poker fragoroso! Il nostro riassunto della situazione, alle porte di un altro fine settimane di gare, in Allievo Modello.

SECONDO TURNO PLAYOFF

Milan-Novara 3-1 [Maldini (2), Basani – Zunno]

Genoa-Benevento 1-0 [Serpe]

QUARTI DI FINALE

Torino-Ascoli 2-1 [Moreo, Montenegro – Intinacelli]

Inter-Juventus 2-4 [Vergani, Ntube – Leone, Ramadan, Pinelli, Di Francesco]

Questa la fotografia completa del weekend, in numeri. L'approfondimento non può che iniziare dal 3-1 del Vismara: c'è un nome, sempre ricco di fascino e storia azzurra, a sovrastare tutti gli altri nella vittoria del Milan sul Novara. Quello di Daniel Maldini, ovviamente. Il ragazzo sembra respirare aria più fresca quando si arriva ai match ad eliminazione diretta, che poi è un tratto distintivo importante per chi vuole diventare giocatore. E magari campione. L'anno scorso aveva partecipato con due gol, uno contro la Juve ed uno contro l'Inter, all'inizio della cavalcata impressionante del Milan Under 16 di mister Lupi verso il Tricolore di categoria; a 12 mesi di distanza si è migliorato, perchè di gol ne ha messi a referto tre in due turni di spareggio e stavolta tutti decisivi. La sua doppietta ed il sigillo del terzino sinistro Basani hanno di fatto tagliato fuori dai giochi il Novara di mister Terni – che pure merita anche quest'anno tanti applausi – che ha accorciato nel finale con uno dei suoi singoli di maggiore qualità, Marco Zunno, un nome che già conoscete bene se siete lettori assidui di Allievo Modello. E che trovate sul nostro almanacco La Giovane Italia.

Più nervoso e combattuto l'altro playoff, quello che metteva contro il Benevento-sorpresa di mister Bovienzo (espulso tra l'altro per proteste) e il Genoa di Chiappino: a Voltri - dopo due pali colpiti dai padroni di casa nel primo tempo e davanti alla solita grande prova difensiva, arcigna e grintosa dei sanniti - è servita l'incursione offensiva di Laurens Serpe su calcio piazzato per sbloccare in maniera decisiva la partita. Il gigante di Fivizzano, terra di confine tra Liguria e Toscana, terra sempre ricchissima di talenti, ha incornato le difficoltà, trasformando il volo dei rossoblu in salto triplo verso i quarti. Dove il Genoa se la vedrà con l'Atalanta, mentre il Milan – per terminare il discorso – affronterà la Roma. Nella "rivincita" proprio della finale-Scudetto Under 16 del 2016/17...

Per quanto riguarda i due quarti di finale, come detto all'inizio il Torino di mister Sesia ha chiuso senza grandi patemi la pratica-Ascoli, aperta con il 3-0 a domicilio di un paio di settimane fa: vittoria per 2-1 dei granata anche nel ritorno, con il solito bomber Moreo sugli scudi. Per lui il primo gol in questa post season corrisponde al 18° centro personale in stagione, dietro al solo Petrelli della Juventus, capocannoniere di categoria per il momento (a quota 23). Per il centravanti bianconero però niente festa personale nel 4-2 inflitto dalla sua squadra all'Inter, cui non è bastato il 18° gol (quindi alla pari con Moreo) di Edo Vergani. Uno degli eroi degli azzurrini all'Europeo d'Inghilterra, che però dovrà firmare una vera e proprio impresa con i suoi compagni nel match di ritorno, a Vinovo, per non chiudere senza Final 4 questa annata. Sarebbe una situazione del tutto inedita per un'Inter che è arrivata fino alla finalissima per tre volte nelle ultime quattro stagioni, laureandosi due volte campione d'Italia, Allievi o Under 17 che dir si voglia. Oltre ad essere la squadra campione in carica in categoria. Finale pazzo del match di Interello, sull'1-2 praticamente fino agli ultimi minuti: poi, espulsione di Vaghi (Inter) poco dopo la mezzora, doppio colpo da KO tecnico degli ospiti tra 80° e inizio recupero e poi 2-4 finale di Ntube a tempo ampiamente scaduto. Per la squadra di mister Pedone una bella assicurazione sul passaggio del turno - con un grande Giuseppe Leone, dominante in mezzo al campo - ma nulla è ancora deciso. Ecco, in chiusura, il programma delle prossime settimane per quanto riguarda la post season, la strada verso il Tricolore Allievi:

QUARTI DI FINALE – Domenica 3 giugno

Inter-Juventus

Milan-Roma (ritorno domenica 10 giugno)

Genoa-Atalanta (ritorno domenica 10 giugno)

FINAL 4 – Semifinali: domenica 17 giugno; finalissima: mercoledì 20 giugno