Milan-Novara e Genoa-Benevento, si gioca per i quarti!

Chiusa la parentesi amara - ma solo per il risultato finale, per il resto grandissima esperienza e tanti applausi per i ragazzi! - dell'Europeo, sfuggito ai rigori per la seconda volta nella nostra storia e a 5 anni dal KO contro la Russia, ci si rituffa in una post season Under 17 che promette altrettanti fuochi d'artificio. E che era partita, come vi raccontavamo due settimane fa, con la qualificazione di Novara e Benevento al secondo e decisivo turno di spareggi. Che si gioca domenica.

Milan-Sampdoria [Brambilla, Tonin, Maldini – Prelec, Maglie]

Napoli-Novara 1-2 [Labriola – Paroutis, Zunno]

Genoa-Frosinone [Klimavicius, Masini]

Benevento-Cagliari 1-0 [Peluso]

Questo il quadro completo del primo turno playoff, con le vittorie nei match di ieri del Milan di mister Baldo contro la Samp e del Genoa di Chiappino sul Frosinone. I rossoneri, che incroceranno il Novara nella "finale" per qualificarsi ai quarti, hanno forzato la resistenza dei blucerchiati solo ai supplementari: dopo 80 minuti complicati, con tanti cambi di ritmo e influenzati dal caldo scoppiato all'improvviso a Milano, il punteggio era sul 2-2 visti i gol di Prelec, Brambilla (rigore), Tonin e Maglie. I 2001 milanisti però avevano perso per infortunio due perni del centrocampo – che trovate ovviamente su La Giovane Italia, CLICCA QUI per l'acquisto – come Frigerio e Sala, trovando un avversario vivo e pericoloso, con diversi singoli sopra la media, come il capitano Marianelli o il gioiellino belga Yayi Mpie, di cui vi abbiamo scritto in più occasioni in Allievo Modello, protagonista di tutta la regular season con i suoi 11 gol e poi anche agli Europei di categoria in Inghilterra. Eliminato con la sua nazionale proprio dall'Italia, tra l'altro. Il 3-2 decisivo è dunque arrivato solo nell'extra time e per merito di Daniel Maldini, il figlio d'arte partito in panchina e protagonista di una stagione altalenante ma che si candida ad essere ancora un elemento determinante per il Milan, come lo fu 12 mesi fa nell'entusiasmante post season Under 16 che portò i rossoneri al titolo Tricolore.

150 km più a sud-ovest, scendendo verso la Liguria, il Genoa si era intanto già assicurato il suo posto al secondo playoff, dove sfiderà (sempre domenica) il Benevento: i giovani rossoblu, giocando in tarda mattinata contro il Frosinone, avevano chiuso già con diverse ore di anticipo e senza ricorrere ai supplementari la questione... Più nette le distanze tra i genoani e i pur meritevoli ciociari di mister Marsella, che si aggrappavano anche in questo caso al vice capocannoniere del Girone C in stagione regolare, Francesco Altobello, tra i migliori attaccanti ammirati quest'anno con i suoi 13 gol totali: dopo un'ora circa di equilibrio e parecchia tattica, ecco però la doppia zampata di capitan Patrizio Masini e poi dell'implacabile Klimavicius, trascinatore del Genoa nel girone di ritorno con i suoi timbri sul cartellino, arrivati a quota 9 con questo sigillo ai playoff Under 17.

In realtà, nell'immediata vigilia della finale europea degli azzurrini, domenica mattina, erano iniziati ufficialmente anche i quarti di finale: un programma aperto dalla netta vittoria esterna del Toro sul campo della sorpresa di questa stagione, l'Ascoli di mister Cerasi. Protagonista assoluto di giornata il difensore Alessandro Leggero, un gol in tutta la regular season ed una doppietta clamorosa proprio nel match finora più importante! A completare il tabellino poi Francesco Bongiovanni, talento cuneese scoperto dal Toro due anni fa nel Tre Valli – scuola calcio di provincia – e che sta crescendo mese dopo mese in maniera significativa. Con uno 0-3 a referto dopo i primi 80 minuti della doppia sfida, difficile immaginare ribaltoni in ottica passaggio del turno... A maggior ragione perchè, giova ricordarlo, in caso di vittoria con tre gol di scarto dei bianconeri in Piemonte, passerebbe comunque la squadra di Sesia, classificatasi come "terza migliore prima classificata" dopo la stagione regolare. Niente regola dei gol in trasferta, niente supplementari + rigori, il regolamento per questa fase di competizione dice così. Passa, in caso di parità, la squadra meglio piazzata in regular season. E l'Ascoli, "terza miglior seconda classificata", avrebbe bisogno dunque di un gol in più per un'impresa decisamente epica!

Ecco infine il quadro dei match del prossimo fine settimana relativi agli Under 17 (in attesa del comunicato della FIGC su eventuali cambi di orario):

SECONDO TURNO PLAYOFF

Milan-Novara

Genoa-Benevento

QUARTI DI FINALE

Torino-Ascoli (ritorno)

Inter-Juventus (andata)