Under 16 A-B: ranking, la Nazionale stravolge il podio

Dopo una settimana di sosta per l'ultimo impegno della Nazionale di questo 2018, il campionato Under 16 di A e B è pronto a tornare in campo per disputare l'ultima giornata del girone d'andata. Le ultime tre squadre a fermarsi per il turno di riposo saranno Spezia, Udinese e Pescara.

LA NAZIONALE MUOVE IL RANKING: ZUCCON È 2°
Gli unici a scendere in campo negli ultimi giorni, come detto, sono stati i venti convocati dal ct Zoratto per l'amichevole contro la Turchia, finita 1-1. Marcatore per gli Azzurri è stato il centrocampista dell'Atalanta Zuccon. Una prestazione la sua che, sommata alla rete messa a segno nell'ultimo turno di campionato contro il Chievo, lo proietta addirittura al secondo posto del nostro ranking alle spalle del compagno di squadra Rosa, leader inamovibile ormai da molte settimane. Con Ceresoli e Moraschi, rispettivamente 9° e 10°, la Dea è di fatto l'unica squadra a poter vantare addirittura quattro rappresentanti nella nostra Top10.

I BIG MATCH DELLA 13^ GIORNATA...
Tornando al campionato, domenica è proprio il caso di dire che ne vedremo delle belle. Nel Girone A si chiuderà con più di un botto grazie agli scontri diretti Genoa-Lazio (seconda e terza) e Juventus-Sampdoria (quarta e quinta). Non facile l'impegno contro il Parma della capolista Sassuolo. Nel Girone B Inter e Atalanta, rispettivamente impegnate contro Cittadella e Venezia, avranno entrambe l'occasione di portare a casa tre punti facili, al contrario del Milan che sarà impegnato nella delicata sfida contro il Padova. Nel Girone C, infine, il Benevento contro il Lecce metterà nel mirino la sua undicesima vittoria su dodici partite giocate, con le inseguitrici Roma e Napoli che, contro Foggia e Salernitana, non dovrebbero faticare a mantenere invariati i rispettivi distacchi dalla vetta.

...E I PROTAGONISTI PIÙ ATTESI
Detto già dei quattro dell'Atalanta, attesi protagonisti saranno anche gli altri giocatori da "piani alti" intenzionati a migliorare ulteriormente la propria classifica, ovvero Gnonto dell'Inter, N'Gbesso del Milan, Riosa della Lazio, Olimpio del Benevento, oltre agli juventini Bonetti e Miretti. Chi invece la Top10 la vede da vicino e vorrebbe farne parte sono l'altro laziale Mancino, Di Stefano della Fiorentina, Umile del Napoli, Ferrara del Sassuolo. Per tutti loro ogni punto guadagnato e perso farà la differenza perché i distacchi sono davvero minimi.

Clicca qui per consultare il nostro Ranking Under 16