U15 A-B, day 11: Pesce segna sempre, ma occhio a Pagano

Nell'undicesima giornata del campionato U15 di A e B o si è vinto o si è perso. Le uniche eccezioni, intese come pareggi, sono state appena tre su diciotto gare disputate: otto i successi interni, sette quelli a domicilio. Altro dato curioso riguarda i gol. Nonostante non si sia registrata nessuna gara terminata a reti bianche, il numero totale delle marcature è stato di sole 40, per una media appena superiore alle due segnature per partita.

CHI SI FERMA È PERDUTO
Come pronosticato la scorsa settimana, questa poteva essere una giornata negativa per quelle squadre costrette al turno di riposo, e così puntualmente è stato. Nel Girone A ferma a guardare è stata la Juve, raggiunta a quota 17 punti dal Sassuolo e allontanata ancor di più da Fiorentina, Parma e Genoa. L'unica a non approfittarne è stata la Lazio, battuta a sorpresa in casa dal Torino. Nel Girone C a riposare è stato il Perugia, ora quarto in virtù dei successi di Frosinone, Roma e Napoli. Nel Girone B ha sorpreso il pareggio casalingo della capolista Bologna contro il Venezia, penultimo. Domenica saranno proprio gli emiliani a fermarsi per un turno con il Cagliari che, in caso di vittoria, centrerebbe il sorpasso in vetta.

CLASSIFICHE DOPO 11 GIORNATE

GIRONE A
Fiorentina e Parma 24, Genoa 21, Lazio 18, Juventus e Sassuolo 17, Empoli 13, Cremonese 12, Torino 11, Spezia 8, Sampdoria 7, Livorno 5, Carpi 4

GIRONE B
Bologna 24, Cagliari 22, Milan 21, SPAL 18, Hellas Verona 17, Inter 14, Atalanta e Udinese 11, Cittadella e Brescia 10, Padova 9, Venezia 8, Chievo Verona 6

GIRONE C
Frosinone e Roma 25, Napoli 24, Perugia 21, Palermo 19, Pescara 16, Salernitana e Benevento 14, Ascoli 10, Lecce 8, Crotone 5, Foggia 3, Cosenza 2

RANKING U15: PESCE SEMPRE IN RETE... PAGANO E RIBAUDO SUL PODIO
Passando alle prestazioni individuali, Pesce del Napoli, contro il Crotone, segna l'ennesimo gol (è già in doppia cifra) e difende così la sua leadeship per la terza settimana consecutiva. Alle sue spalle ora c'è Pagano della Roma, anche lui in stato di grazia, e Ribaudo del Parma. Giù dal podio, dunque, Baldari del Sassuolo che perde due posizioni in un colpo solo. Una doppietta a testa, invece, mette le ali a Rimondo del Genoa e Scognamiglio del Napoli che entrano di prepotenza in Top 10.

Clicca qui per consultare il nostro Ranking Under 15

PROSSIMO TURNO: I BIG MATCH...
La prossima, la 12esima, sarà la penultima gara del girone d'andata. Le squadre a fermarsi per il riposo saranno la Lazio (4^ del Girone A), a rischio sorpasso da parte di Juventus e Sassuolo; il Bologna (1^ del Girone B), a rischio sorpasso da parte del Cagliari e di aggancio da parte del Milan; e il Crotone (11^ del Girone C). Tra le sfide d'alta classifica segnaliamo Sassuolo-Empoli e Hellas Verona-Milan, consapevoli però che a farla da padrona, in termini di attenzioni, sarà assolutamente lo scontro al vertice tra Frosinone e Roma. Occhio anche ai derby del sud Benevento-Salernitana e Foggia-Lecce.

...E I PROTAGONISTI PIÙ ATTESI
Pesce e Scognamiglio, in casa contro il Cosenza, avranno entrambi una ghiotta opportunità di consolidare la propria leadership, nel primo caso, e di mettere il podio nel mirino nel secondo. Baldari, a secco da qualche partita, dovrà tornare presto a segnare se vorrà restare agganciato al treno delle prime posizioni. In Frosinone-Roma avversari contro saranno Selvini e Ferrieri da una parte, Pagano dall'altra. Attenzione poi a Carpi-Parma, sfida che potrebbe finire in goleada per colpa, anche, della coppia-gol Ribaudo-Castaldo, e alla Juve di Condello.