U20 B, Tumminello stappa il primo champagne pugliese

Il tempo è galantuomo. Soprattutto per chi sa attenderlo, per chi sa aspettare il momento giusto. Un adagio seguito alla lettera dal bomber scuola Roma, Marco Tumminello, che ha trovato il suo primo gol in cadetteria con la maglia del Lecce. Il modo migliore per suggerire al proprio tecnico, Fabio Liverani, che nel rush finale può far affidamento anche sulla sua vena realizzativa.  D'altronde, da un giocatore che ha già esultato in serie A (tre volte, sempre con la maglia del Crotone) ci si aspetta questo e altro. Una volta levato il tappo, però, Tumminello è pronto per continuare a... stappare. In palio c'è la promozione dei salentini e l'approdo su un palcoscenico ancor più prestigioso della B.

Lgi in campo. Tummi-gol a parte non è stato un turno esaltantissimo per gli Under 20 azzurrabili cadetti. Hanno giocato dal primo minuto Riccardo Sottil del Pescara, Mattia Zennaro del Venezia, Luca Ranieri del Foggia, oltre ai due top player Lgi, Sandro Tonali del Brescia e Davide Frattesi dell'Ascoli. Subentrati a partita in corso Marco Carraro del Perugia, Alessandro Buongiorno del Carpi, Luca Matarese del Foggia e Giulio Maggiore dello Spezia.

Ex Lgi. Nel nuovo almanacco de La Giovane Italia non hanno trovato spazio perché, carta d'identità alla mano, sono un po'... scaduti. Battute a parte, gli ex Lgi si sono disimpegnati discretamente nell'ultimo turno di campionato. Hanno trovato la strada del gol, oltre al solito Gabriele Moncini del Cittadella (decimo centro stagionale dal suo approdo in Veneto datato gennaio!), LucaVido del Perugia, Lorenzo Venuti del Lecce e Francesco Di Mariano del Venezia. Roberto Insigne del Benevento, invece, ha confezionato un assist vincente, pur subentrando dalla panchina.

Ecco le Classifiche di rendimento Lgi