Ranking femminile: ma quanti goal LGI!

Ad una settimana dall’uscita dell’almanacco, i movimenti nella classifica ranking sono molti, considerato il campionato e i vari impegni con le nazionali. Nota di merito a Sara Baldi e a queste azzurrine U19, che iniziano alla grande la fase elite, vincendo di misura contro la Svezia. Rammarico per l’U17, che esce dalla corsa all’Europeo a causa della sconfitta contro la Danimarca. Nonostante gioie e tristezze, però, molte delle più giovani LGI riescono a guadagnare qualche punteggio in più. Ma andiamo con ordine:

I GOAL DI GIORNATA. 20a giornata di campionato “frammentata”, e spartita tra mercoledì e sabato scorso, con qualche colpo di scena. Il Sassuolo si impone sulla Juventus, merito della giovanissima Martina Tomaselli, classe 2001, che sigla la vittoria nei tempi di recupero, con uno straordinario goal festeggiato da un mega-abbraccio della squadra, staff compreso. Goal che la porta tredicesima nel ranking, con 63 punti e ben 1570 minuti. Due punti sopra di lei, Erika Santoro, riferimento essenziale della sua Pink Bari, a cui regala, assieme alla “piccola di casa” Martina Di Bari (classe 2003), la vittoria contro l’Orobica (4 a 1 il risultato finale). Posizione numero 11 invece per una delle nostre top player, Manuela Giugliano: +8 per lei grazie al goal che Bergamaschi le ha servito su un piatto d’argento. Per la rossonera, numeri importanti: 67 punti bonus e 1440 minuti disputati.
Chi ancora non si smentisce è Federica Anghileri, classe 2002, che sin dall’inizio del campionato ci sta dimostrando questo suo senso innato per il goal: sabato entra a 15 minuti dallo scadere e mette a segno una rete in soli due minuti. +7 per lei, punteggio che la porta diciannovesima nel ranking. Consolidata la top10, invece, per Valery Vigilucci, che si sta dimostrando una pedina di indiscussa portata per la formazione viola: anche per lei un +8, che la fa avanzare sesta in classifica.

UNDER17. Le azzurrine sotto le redini di Nazzarena Grilli escono dall’Europeo, con qualche rimpianto, ma molta, molta consapevolezza ed esperienza in più: d’altronde, le sconfitte sono fatte per imparare, e queste “giovanissime” del calcio italiano hanno una strada di grande prospettiva davanti a loro. Per le rientranti nel ranking, un’ottima occasione per guadagnare punti in classifica: Heden Corrado, capitano della formazione azzurra, porta a casa ben 9 punti bonus e 270 minuti, numeri simili per Anghileri, circa la metà quelli di Di Bari. Nota di merito, invece, a Michela Giordano, autrice di due reti: una contro la Slovenia ed una contro l’Islanda.

UNDER19. Partono invece splendidamente le azzurre U19 sotto il controllo del C.T. Sbardella. Ad aprire le danze, Sara Baldi, il cui goal sigla la vittoria di misura contro la Svezia. +8 per lei, che si posiziona sotto Boattin, ventiduesima nel ranking. Ottima la prestazione anche delle compagne, capitanate da Soffia, che adesso scenderanno nuovamente in campo il 6 Aprile contro la Turchia.

Il campionato invece si ferma per questo weekend e riprenderà quello dopo a causa degli impegni delle varie nazionali, tra cui quelli della Maggiore, impegnata in due test-amichevoli a cui stanno partecipando anche nostre molte LGI, che, speriamo, potrebbero partecipare anche al Mondiale in Francia. Anche per questa volta è tutto per quanto riguarda le nostre promesse!