Quazzico – Novellino ed il Bari abbatte il Sassuolo

E' risultata una partita da  tesa fin dai primi minuti quella  tra il Bari ed il Sassuolo, sul campo caldo di Bitteto, nell’ultima di giornata di campionato di Serie A.
Già al 17', quindi immediatamente, azione manovrata  della compagine ospite: Oliviero  ha messo in mezzo per Costi, ma Roberta Aprile, estremo difensore locale, classe 2000, è uscita ed ha impedito all’attaccante di andare al tiro. Al 25’ sempre le nero-verdi sono andate vicine al gol, con un destro potente di Iannella, da mattonella, terminato di poco al lato della porta.
Intorno alla  mezzora il club di Signorile si è portato poi in vantaggio,  grazie ad una rete di Francesca Quazzico, centrale di difesa pugliese, classe 2001, che a tu per tu con Tasselli non ha sbagliato nella finalizzazione. Al 38’ il  Bari, ancora in percussione, ha sfiorato il raddoppio, facendo vibrare la traversa con Noemi Manno, attaccante bianco-rosso, classe 1998.
Quasi allo scadere della prima frazione di gioco, però, l'undici di mister D'Astolfo ha trovato il pareggio,  figlio di un gol da cineteca di bomber  Tarenzi.
Iniziata la ripresa, Iannella su calcio piazzato ha colpito  la traversa, il pallone poi è rimbalzato sulla linea di porta in maniera alquanto ambigua: le nero-verdi hanno reclamato la marcatura, ma il direttore di gara ha lasciato proseguire.
Al 58’ grandissimo intervento di Tasselli su colpo di testa di Annamaria Serturini, attaccante del Bari, classe 1998, e poco dopo  Debora Novellino, difensore del galletto, classe 1997, ha portato nuovamente in vantaggio le padroni di casa. Successivamente, intorno al 70’, entrambe le squadre  sono rimaste in dieci a causa dell’espulsione di Tarenzi e Quazzico, per condotta scorretta e violenta.
Le pugliesi hanno successivamente posto in essere quindi una barricata e sventato tutti i tentativi di attacco del Sassuolo, con uno score  ghiacciato quindi sul finale 2-1.

Clicca qui per osservare le classifiche di rendimento LGI