Primavera 1, 9^ giornata: super Dea, Ranking bianconero

Primavera 1, 9^ giornata: super Dea, Ranking bianconero

Ritorno col botto per la massima serie del calcio giovanile italiano, che si ripresenta dopo la sosta dedicata agli impegni delle nazionali regalando un weekend da leccarsi i baffi. Tra goleade, derby da montagne russe e scontri chiave per i diversi obiettivi stagionali, la 9^ giornata del campionato Primavera 1 conferma la divisione a metà della classifica, accompagnata dalla prova di forza su tutta la linea della nuova capolista solitaria. E il Ranking? Anche qua si registra l'ennesimo cambio della guardia al comando, con il vecchio padrone che abdica e sarà costretto ad alzare bandiera bianca da qui al termine della stagione.

CLICCA QUI PER RISULTATI E CLASSIFICA DEL CAMPIONATO PRIMAVERA 1

La giornata si è aperta coi due anticipi del venerdì, due big match che hanno inciso in maniera notevole sulle zone di alta classifica. Il primo squillo è stato targato Fiorentina: i viola hanno superato la Roma nel big match del Tre Fontane, prendendosi grazie al gol di Marco Meli un successo che li lancia al quarto posto, a due sole lunghezze dai giallorossi che sono adesso la seconda forza del campionato. Roma che però è costretta a prendere atto di un nuovo, grave infortunio: Devid Bouah, fino a quel momento leader del Ranking Primavera 1, ha subìto la rottura del legamento crociato del ginocchio destro. Già operato, il terzino classe 2001 tornerà la prossima stagione: non possiamo che augurargli una pronta guarigione.
Altro anticipo, altro big match: a Vinovo l'Atalanta torna Dea, strapazzando la Juventus con una cinquina che rilancia gli orobici al comando solitario della classifica. Grande protagonista Andrea Colpani, che con una doppietta si conferma uomo chiave della squadra di mister Brambilla. La Juventus può consolarsi con il suo bomber: Elia Petrelli timbra il cartellino con il gol della bandiera e si arrampica sulla vetta del Ranking di categoria.

CLICCA QUI PER IL RANKING AGGIORNATO DEL PRIMAVERA 1

Ma se parliamo di emozioni, il primo posto nella classifica di giornata non può che prenderselo il derby della Madonnina. Allo stadio Ossola, Milan e Inter regalano agli appassionati una partita da batticuore: nerazzurri avanti due volte, prima sullo 0-2 e poi sull'1-3, il Milan trova la forza di rimontare in entrambi i casi ma l'ultima parola spetta a Davide Merola, che al 94' manda in paradiso un'Inter che così facendo resta in scia al treno di alta classifica. Una delle conferma di questa 9^ giornata arriva dal Torino: i granata tornano dalla trasferta di Napoli con tre punti e col terzo posto in classifica, grazie ai gol di Nicolò De Angelis e del solito Vincenzo Millico che sale sul basso del podio del Ranking. Stecca invece il Palermo, che si fa sorprendere dal Cagliari che grazie ai gol di Francesco Verde e Alessandro Lombardi incamera altri tre punti preziosissimi in chiave salvezza. Lotta salvezza dove spicca un convincente Chievo: poker a un Genoa che adesso è ufficialmente in crisi nera, con i clivensi che al momento sarebbero fuori dalla zona rossa. Successo importante anche per la Sampdoria, che batte un Empoli ancora incapace di centrare il primo successo. Il Sassuolo viene invece definitivamente risucchiato nella parte destra della classifica: dopo un ottimo avvio di campionato i neroverdi si sono inceppati, e ad approfittarne è l'Udinese che si regala un secondo successo stagionale preziosissimo nell'economia della lotta salvezza.