Primavera 1, 7^ giornata: Roma e Raspadori soli al comando

Primavera 1, 7^ giornata: Roma e Raspadori soli al comando

Fine settimana intenso per il campionato Primavera 1, che si è regalato una "quattro giorni" di grande calcio giovanile in attesa delle sfide infrasettimanali in campo europeo che vedranno protagoniste le quattro formazioni impegnate nel 4° turno della Youth League. Una settima giornata che ha dato risposte importanti in merito alle forze in campo nella massima serie giovanile italiana, e che si conclude con un doppio allungo in vetta alle due classifiche di riferimento: quella del campionato e quella del Ranking Primavera 1.

CLICCA QUI PER RISULTATI E CLASSIFICA DEL CAMPIONATO PRIMAVERA 1

La Roma si è guadagnata prepotentemente il ruolo di nuovo sceriffo del campionato: dopo aver annichilito l'Atalanta, i giallorossi fanno la voce grossa anche contro l'Inter e si prendono la vetta solitaria. Ritorna al gol Gianmarco Cangiano, che torna così a muovere la propria classifica nel Ranking scavalcando Bettella al al settimo posto. Entra in top ten Eddy Salcedo, il cui gol però è una magra consolazione nel k.o. dei nerazzurri. Nella classifica del campionato resta staccata l'Atalanta, che pareggia contro un'ottima Sampdoria, mentre lo scatto di giornata lo mette a segno la Fiorentina: i viola si prendono i tre punti nel "derby dell'Arno" contro l'Empoli, salendo al terzo posto a soli tre punti dalla Roma capolista. La squadra di mister Bigica scavalca così la Juventus, battuta da un Palermo che bussa ai piani nobili della classifica grazie ai gol realizzati da Luigi Mendola e Raimondo Lucera.

CLICCA QUI PER IL RANKING AGGIORNATO DEL PRIMAVERA 1

La settima giornata sorride anche al Napoli: gli azzurri blindano la difesa e passano di slancio sul Genoa grazie ai gol di Gianluca Gaetano e Alberto Senese, che si consolidano nelle prime venti posizioni del Ranking e lanciano la squadra di mister Baronio nel gruppo di testa del campionato Primavera 1. Gruppo di testa al quale non riesce ad agganciarsi il Sassuolo, fermato da un buon Cagliari. I neroverdi si consolano con l'ennesimo gol dello strepitoso avvio di stagione di Giacomo Raspadori, che approfitta del passaggio a vuoto degli inseguitori per aumentare ulteriormente il proprio vantaggio da capolista solitario del Ranking. Nella parte bassa della classifica, un redivivo Chievo inguaia il MilanPietro Rovaglia apre le danze nel secondo successo stagionale degli scaligeri, mentre i rossoneri adesso si trovano invischiati nella zona rossa della classifica. Nel posticipo del lunedì, il Torino non lascia scampo all'Udinese: sotto i riflettori c'è Vincenzo Millico, che con una doppietta entra di diritto nel podio del nostro ranking.