Primavera 1, 17^ giornata: nuovo allungo dell’Atalanta

Primavera 1, 17^ giornata: nuovo allungo dell'Atalanta

Si fa sempre più appassionante il romanzo della stagione della massima categoria del calcio giovanile italiano, che con la sua 17^ giornata ha regalato il consueto carico di emozioni a tutti gli appassionati. Un turno che, causa maltempo, è stato orfano di Inter-Sampdoria, ma che nelle altre sette gare ha dato indicazioni di un equilibrio sempre più marcato, con le lotte per il vertice e per la salvezza che si accendo e promettono di essere tutte da seguire.

Partiamo dalle prime della classe, con l'ennesimo tira e molla al comando della classifica. A riprendersi lo scettro in solitaria è la solita Atalanta: il Palermo è duro a morire, e dopo lo 0-2 iniziale si rimette in corsa con la doppietta di Agostino Rizzo, ma l'ultima parola spetta ancora una volta alla Dea, che con i gol di Andrea Colpani e Lorenzo Peli porta a casa tre punti dalla trasferta siciliana. Perde il passo, invece, il Torino: Nicola Rauti fa brillantemente le veci di Millico, precettato da Mazzarri per la prima squadra, ma il Genoa si conferma osso durissimo e, dopo aver sgambettato l'Atalanta nel turno precedente, stavolta ferma la marcia dei granata grazie al gol di Mattia Zanoli.

La frenata del Toro fa avvicinare ulteriormente la coppia di inseguitrici, che adesso può quasi toccare con mano il secondo posto occupato dai granata. La Roma ne fa addirittura quattro a un Milan che sembrava avviato a ritrovare la bussola dopo qualche buona prestazione, ma che al Tre Fontane viene annichilito dal tris da applausi di Gianmarco Cangiano. L'attaccante giallorosso, che impreziosire la tripletta con una mezza rovesciata da leccarsi i baffi, sale così al sesto posto del Ranking di categoria, movimentando una giornata altrimenti priva di grandi cambiamenti. Tiene il passo anche la Fiorentina: contro l'Udinese i viola devono faticare non poco per avere la meglio dei coriacei friulani, ma riescono a imporsi di misura rimanendo incollati agli scarichi della Roma.

Detto dell'Inter e della Sampdoria, costrette ad un turno di riposo forzato a causa della neve caduta sul "Breda", troviamo poi una Juventus che avanza piano, sempre alle prese con i nodi che ne hanno rallentato la corsa nelle ultime settimane. Il Cagliari si conferma squadra ostica, imponendo lo 0-0 ai bianconeri e portando via da Vinovo un pari prezioso per l'obiettivo salvezza. Obiettivo verso il quale fanno un passo importante il Chievo e l'Empoli, che in questo avvio di 2019 sembrano essersi lasciate alle spalle i difetti della prima parte di stagione. I gialloblù esultano in rimonta, battendo il Sassuolo grazie al rigore di Filippo Tuzzo e al gol di Massimo Bertagnoli. Gli azzurri, invece, sbancano Napoli allo scadere, confermando una volta di più l'ottimo lavoro di mister Zauli e risucchiando definitivamente i partenopei verso il centro della classifica.

CLICCA QUI PER RISULTATI E CLASSIFICA DEL CAMPIONATO PRIMAVERA 1

CLICCA QUI PER IL RANKING AGGIORNATO DEL PRIMAVERA 1