MVPrimavera 2, gli “uomini partita LGI” della 22^ Giornata

Finito il torneo di Viareggio si torna in campo per la regolare giornata di campionato, con le squadre che riprendono la corsa ai primi posti in classifica. E come in ogni weekend di grande calcio, anche in questo alcuni giovani ragazzi si sono distinti per il loro talento in campo: scopriamo dunque insieme gli uomini partita di questa 22^ giornata.

PRIMAVERA 2A

Cesena-Novara 1-1

Tommaso Ceccacci (Cesena): Scontro al vertice che si conclude senza vincitori né vinti. Il Cesena, sotto nel punteggio dopo l'incornata vincente di Bellich, riagguanta la capolista sul pari a 8 minuti dalla fine grazie al colpo di testa vincente del suo centrale, al suo primo centro stagionale in 15 presenze. Una rete pesante, che impedisce al Novara di scappare in testa alla classifica e che permette al Cesena di restare in corsa.

Cittadella-Empoli 0-1

Giammarco Scapin (Empoli): Vittoria di misura da parte dei toscani, con un Cittadella che esce comunque a testa alta. A portare in vantaggio gli ospiti, a poco più di 10 dalla fine, è il centrocampista padovano classe '99, che trova così il primo gol in campionato della sua stagione. Novara raggiunto al vertice della classifica: insomma, in queste ultime giornate di campionato l'Empoli vorrà giocarsi il tutto per tutto.

Parma-Spezia 2-2

Andrea Capelli (Spezia): Siamo al minuto 88. Garni tocca il pallone con la mano in area, l'arbitro indica il dischetto. Lo Spezia è in svantaggio 2-1, la rete di Lepri ha riaperto il match e ora Capelli sente la pressione, mentre si avvicina al pallone. Ma la punta classe '99 non sbaglia e  trafigge Adorni, festeggiano sulla panchina i suoi compagni di squadra, festeggia anche lui, dopo aver messo a segno il quarto gol stagionale, il terzo nelle ultime tre partite. Una rete pesantissima, che dà quindi seguito a una serie di prestazioni più che positive.

Virtus Entella-Carpi 2-0

David Magonara (Virtus Entella): Sfida tra terzultima e ultima della classe, con le squadre comunque motivate a concludere in maniera dignitosa la stagione. A spuntarla, alla fine sono i liguri, che trovano il definitivo 2-0 con la prima rete del terzino destro classe '99. Virtus Entella che recupera qualche punto su Brescia e Cremonese, rispettivamente reduci da una sconfitta e un pareggio: chissà che questo finale di stagione non possa riservarci qualche sorpresa.

Venezia-Brescia 4-1

Domenico Rossi (Venezia): Sul risultato di 2-1 la vittoria è incerta, non si è ben sicuri di portare a casa la partita. Così l'attaccante classe 2000 sale in cattedra e, nel giro di un quarto d'ora, mette a segno una doppietta che chiude definitivamente i conti. Dopo i due gol segnati al torneo di Viareggio si sblocca anche in campionato, firmando difatti i suoi primi due gol. Venezia in piena corsa per i play-off, che ora sa di avere un altro asso nella manica.

PRIMAVERA 2B

Benevento-Avellino 5-3

Vincenzo Pinto (Benevento): Derby campano che va agli stregoni, con gli irpini che rimangono ancora fermi a 0 punti in classifica. Tra le fila dei marcatori sanniti compare anche l'attaccante napoletano classe 2000, che ha anche il merito di dare avvio all'azione del 4-1 servendo Donnarumma con uno splendido colpo di tacco. Un'ottima prestazione la sua in questa partita, sicuramente uno tra i più incisivi in campo.

Crotone-Palermo 1-2

Luigi Mendola (Palermo): Si sprecano oggi i gol decisivi negli ultimi minuti. Ne sanno qualcosa anche in quel di Crotone, dove a soli 8 minuti dal fischio finale il centrocampista siciliano infila in rete il pallone del definitivo vantaggio ospite. Una rimonta, quella dei rosanero, che profuma di primo posto: approfittando del capitombolo del Cagliari a Foggia infatti il Palermo raggiunge, a quota 39 punti, la formazione sarda.

Foggia-Cagliari 2-0

Lorenzo Cavallini (Foggia): Immenso, trascina la sua squadra in una delle vittorie più improbabili della stagione. Prima subisce un fallo che vale l'espulsione di Pitzalis, dopo appena due minuti crossa al centro per Lauriola che sblocca così il risultato e, al minuto 71, trova la gloria personale chiudendo i conti. Gol e assist per lui dunque, in una vittoria che stravolge la classifica ai piani alti: chissà che finale di stagione!

Pescara-Ascoli 1-1

Gennaro Borrelli (Pescara): Basta un quarto d'ora alla punta classe 2000 per trovare il quarto gol in campionato, e anche qui, al 90'. Ascoli che stava già festeggiando, e invece il Pescara ci crede fino alla fine riacciufando un pareggio oramai insperato. Ascoli a quota 37 che vede svanire così la prima posizione con Cagliari e Palermo, ma che sicuramente ci riproverà in queste ultime giornate.

Salernitana-Frosinone 1-0

Matteo Iurato (Frosinone): Ciociari che non approffitano della sconfitta interna del Crotone per prendersi il quarto posto. Ai granata servono sedici minuti per passare in vantaggio, con il loro mediano che firma la seconda rete stagionale nonché il gol partita. Salernitana che resta così al passo con il Benevento e Perugia, e che proverà il sorpasso in queste ultime giornate.

Ternana-Perugia 1-3

Alessio Amadio (Perugia): Dopo aver aiutato i compagni a segnare per 3 volte, ora tocca al centrocampista romano classe '99 andare a segno per la prima volta. E lo fa con un bel tiro dalla distanza che sorprende Vitali, chiudendo di fatto il match sull'1-3 per gli ospiti. Perugia che così accorcia proprio sui rossoverdi, riaprendo la lotta a centro classifica.