MVPrimavera 1 e 2, gli “uomini partita LGI” del weekend

Il Campionato Primavera 1 si è giocato nonostante il maltempo. Ecco i migliori ragazzi italiani scesi in campo nella 22^ Giornata della massima competizione giovanile italiana.

PRIMAVERA 1

Lazio-Juventus 1-1

Alessio Miceli (Lazio): il capitano biancoceleste illumina Formello con giocate di livello superiore, che già fanno pensare ad un suo impiego nel mondo dei grandi. Contro la Juve dispensa pillole di ottimo calcio, come l'assist per il pareggio di Di Gennaro.

Napoli-Bologna 2-2

Raffaele Russo (Napoli): nella nervosissima sfida tra Napoli e Bologna, il classe '99 entra a partita in corso con i suoi sotto di un gol. A dieci minuti dalla fine si inventa un terrificando destro da fuori, che riporta in pareggio il risultato.

Udinese-Hellas 1-0

Aldo Caiazza (Udinese): il difensore napoletano si conferma come una delle note liete nella stagione dell'Udinese. Nel match contro l'Hellas Verona riesce a respingere con successo gli attacchi avversari, lasciando la porta inviolata per i friulani e risultando il miglior italiano in campo.

PRIMAVERA 2A

Empoli-Pro Vercelli 1-0

Davide Buglio (Empoli): “Da grandi poteri derivano grandi responsabilità”, tutti conosciamo questa famosa citazione. E il mediano azzurro classe '98 non si è certo tirato indietro di fronte alle responsabilità che la fascia da capitano comporta: uno dei punti fermi per i toscani, che in lui trovano un vero e proprio comandante in grado di trascinare i compagni con la sua determinazione.

Venezia-SPAL 1-2

Gaetano Maranzino (SPAL): Segnare per un difensore è sempre un’emozione speciale. Se poi il primo gol stagionale arriva al 90' fuori casa, firmando un vantaggio meritato quanto inaspettato in una partita che aveva visto i padroni di casa pareggiare in 10 pochi minuti prima, è davvero unica. Una favola dite? Chiedete al mediano scuola Inter…

Cittadella-Carpi 1-1

Kevin Guerra (Cittadella): Pareggio importante quello del Cittadella contro un Carpi ancora galvanizzato dai tre punti conquistati con lo Spezia la scorsa settimana. Ed è proprio il laterale destro, subentrato pochi minuti prima, ad acciuffare il pari con il suo primo centro stagionale, permettendo alla sua squadra di preservare il quarto posto a +2 dalla SPAL.

PRIMAVERA 2B

Bari-Ascoli 3-2

Nunzio Lella (Bari): Serie di rimpalli, Nunzio prende coraggio e dal limite spara in rete il pallone, firmando in pieno recupero il punteggio a vantaggio del suo Bari. Sei i gol in campionato del centrocampista classe 2000, ma finora questo è sicuramente uno dei più pesanti: tre punti d'oro per i galletti che si portano così a -2 dall'Ascoli.

Crotone-Perugia 2-1

Fabio Sapone (Crotone): Doppietta d'oro quella dell’attaccante di Reggio Calabria, che regala una vittoria sofferta ai compagni. Quattordici presenze, sei gol: una media di una rete ogni due partite, che sicuramente potrà far comodo al Crotone lanciato nella corsa ai primi posti in classifica.

Benevento-Frosinone 0-1

Paolo Cerroni (Frosinone): quattro partite e un gol per il difensore ciociaro, che insacca sugli sviluppi di un corner il gol partita. Una vittoria esterna importante che consente al Frosinone di stare al passo con Ternana, Bari e Crotone, tutte uscite vittoriose dalle rispettive partite.

Pescara-Cagliari 2-0

Fabio Morselli (Pescara): Cagliari che fatica da un paio di settimane a questa parte, e crolla ora sotto i colpi della seconda punta dei delfini. Per lui gol e assist quest'oggi, con una punizione precisa, seppur non irresistibile, e un ottimo suggerimento che piega i Sardi e riapre uno spiraglio per le inseguitrici.

Ternana-Avellino 5-0

Andrea De Paoli (Ternana): Doppietta per lui oggi, con i primi due centri di questa stagione. Povero Avellino, che ancora alla ricerca del primo punto stagionale viene travolto dai rossoverdi capitanati dalla punta classe 2000: Ternana che resta così in piena lotta playoff approfittando della situazione critica degli avversari e della fame di gol dei suoi attaccanti.

Salernitana-Foggia 0-0

Francesco Felicetti (Salernitana): Grinta, corsa e un gol annullato per sospetto fuorigioco. Una partita giocata su livelli altissimi nonostante la mancata gioia del gol, che lo porta ad essere il più pericoloso tra gli attaccanti scesi oggi in campo da ambo le parti, e quindi meritevole del premio di migliore in campo.

Manuel Contartese di MondoPrimavera.com