Primavera 1, 24^ giornata: sempre più Dea, derby all’Inter

Primavera 1, 24^ giornata: sempre più Dea, derby all'Inter

Altra tappa del campionato Primavera 1, in una 24^ giornata orfana di due match (Torino-Napoli e Fiorentina-Roma non si sono giocate per le esigenze di Coppa Italia di granata e viola) che ha comunque fornito spunti interessanti e dato colpi non da poco agli equilibri di centro e fondo classifica. Un turno, in estrema sintesi, a tinte nerazzurre: come quelle del duo di testa, che minaccia di guardare tutti dall'alto come accaduto nella passata stagione.

Al comando c'è sempre lei: l'Atalanta non si ferma, e con l'uno-due iniziale che porta anche la firma di Nicolò Cambiaghi doma una Juventus che si dimostra viva, ma che con il k.o. di Zingonia perde momentaneamente il sesto posto in classifica (ultimo utile per i playoff). I bergamaschi volano a +8 sulla più immediata inseguitrice: adesso è l'Inter la prima cacciatrice della Dea, grazie a un derby da batticuore vinto con una grande rimonta nella ripresa. In vantaggio con Eddie Salcedo, i nerazzurri sono stati raggiunti e superati da un Milan tutto cuore (in gol Marco Brescianini e Gabriele Capanni), me nel finale hanno confezionato il contro-sorpasso grazie al rigore di Davide Merola e a un gioiello su punizione di Sebastiano Esposito. Con una gara da recuperare, i campioni d'Italia sono potenzialmente a -5: un traguardo non da poco, se riavvolgiamo il nastro fino all'andamento lento di inizio stagione. Per i rossoneri, un k.o. che fa male: i ragazzi di Giunti scivolano al penultimo posto, e se il campionato finisse oggi sarebbe retrocessi direttamente in Primavera 2.

Tutto fermo alle spalle del duo di testa, quindi l'attenzione si sposta sulla lotta per il sesto posto. La sconfitta della Juventus apre le porte a un sorpasso rimandato per molte giornate, ma che il Chievo è riuscito a perfezionare nel posticipo del lunedì: i gialloblù ne fanno tre a domicilio al Genoa, con la doppietta di Filippo Tuzzo che lancia i ragazzi di mister Mandelli all'ultimo slot utile per i playoff. Non sfrutta l'occasione il Cagliari, che si fa beffare da un Palermo corsaro e che porta da un'isola all'altra tre punti vitali in ottica salvezza. Il gol di Paolo Gambino permette ai rosanero di scavalcare il Milan e di acciuffare la zona playout.

Il colpo dei rosanero non è il solo in zona salvezza. Un risultato importante arriva da Monteboro, dove la Sampdoria passa ai danni dell'Empoli (in gol anche Luca Scarlino) e, con la gara da recuperare, può mettere nel mirino una uscita dalla zona rossa. Un obiettivo temporaneamente centrato dal Sassuolo, che rifila tre gol a un'Udinese ormai condannata alla retrocessione diretta: trascina Gianluca Scamacca (autore di una doppietta), mentre è Alessandro Ahmetaj a chiudere i conti calando il tris neroverde.

CLICCA QUI PER RISULTATI E CLASSIFICA DEL CAMPIONATO PRIMAVERA 1

CLICCA QUI PER IL RANKING AGGIORNATO DEL PRIMAVERA 1