U21 A: Orsolini, il gol… Var bene un’attesa

Aspettando Riccardo. Il fantasista del Bologna, Orsolini, anche stavolta ha esultato inutilmente. Già nel recente passato il Var gli aveva tolto la soddisfazione del primo gol in serie A. Sembra ormai diventata una questione personale. L'ex giocatore di Ascoli e Atalanta ha ancora tre possibilità per colpire per lasciare il segno nella stagione in corso. A cominciare dall'incrocio contro la "sua" Juve di sabato sera. Giornata positiva anche per l'attaccante del Milan, Patrick Cutrone, autore dell'assist che ha consentito a Chalhanoglu di sbloccare proprio la gara del "Dall'Ara". Determinante in zona-assist anche Federico Chiesa della Fiorentina, che ha consentito al compagno di reparto Simeone di completare con una tripletta la giornata di gloria personale e, probabilmente, di mettere una pietra tombale sul capitolo scudetto.

Ex Lgi. Quattro gol e cinque assist. Non male il bottino accumulato dagli ex under 21 azzurrabili della massima serie. Sugli scudi, come spesso è capitato nel corso della stagione, il solito Bryan Cristante dell'Atalanta, autore di un gol (il nono in campionato) e di un assist. In gol anche Mattia Valoti del Verona, Stephan El Shaarawy della Roma e, su calcio di rigore, Domenico Berardi del Sassuolo. Per completare il quadro degli assist, invece, da sottolineare i passaggi vincenti forniti da Francesco Vicari e Filippo Costa della Spal, Bruno Martella del Crotone e Simone Verdi del Bologna. Giornata incolore (anzi, colorata di rosso...) per Danilo Cataldi del Benevento, espulso nella gara contro l'Udinese.

Classifiche di rendimento. Tutto stabile in vetta. Il duopolio fimato Chiesa-Donnarumma continua a tenere banco: la strana accoppiata naviga in vetta alla classifica. Chi sbaglia, d'ora in poi, "paga" e finisce secondo. Nalla graduatoria bonus/malus da segnalare il sorpasso di Lorenzo Pellegrini della Roma ai danni di Filippo Romagna del Cagliari (al momento, è settimo il primo dei due giocatori, mentre è ottavo il secondo). Muove passi da giganti anche Davide Calabria, sempre più lanciato nella Top Ten: il difensore del Milan è salito al nono posto, a scapito di Moise Kean, sceso al decimo posto nella graduatoria a causa di un infortunio che lo sta tenendo da diverso tempo fuori dai prati verdi.

Clicca qui per gli aggiornamenti delle classifiche di rendimento Lgi, Lato A!