U21 A, festival dei bonus con Meret, Barella e Pellegrini

La tempesta dopo la quiete. Un turno di riflessione era necessario dopo la tragica scomparsa di Davide Astori. Il pallone è tornato a rotolare e la serie A ha reso omaggio al capitano della Fiorentina come meglio non avrebbe potuto. In grande spolvero soprattutto i baby di casa nostra. Giornata da incorniciare per il portiere della Spal, Alex Meret, abile a blindare il prezioso punto-salvezza conquistato dai biancazzurri sul campo del Sassuolo: determinante il calcio di rigore neutralizzato quando già i neroverdi si preparavano a staccare in classifica i diretti avversari. Chi, invece, non ha tradito le aspettative dagli undici metri è il centrocampista tuttofare del Cagliari, Nicolò Barella, autore del momentaneo 2-1 contro la Lazio. Gloria anche per Lorenzo Pellegrini della Roma che, seppur subentrando a gara in corso, ha blindato il successo dei giallorossi contro il Torino.  Sugli scudi, infine, il centrocampista offensivo del Verona, Daniele Verde, autore dell'assist decisivo per il successo di misura degli scaligeri nel derby contro il Chievo.

Ex Lgi. Chi ha indossato di recente la maglia della Giovane Italia non ha vissuto una giornata di gloria. L'esempio di come gli ex Lgi abbiano fatto fatica nell'ultimo turno è Matteo Politano, che rappresenta... l'altra faccia della medaglia del rigore parato da Meret: dagli undici metri sassolesi si era presentato lui. Con scarsi risultati. In una domenica negativa per la Sampdoria, da segnalare l'assist fornito da Nicola Murru per il gol della bandiera firmatio dai blucerchiati nel naufragio di Crotone.

Classifiche di rendimento. Top ten della graduatoria bonus/malus sconvolta nella ventottesima giornata di campionato. Il penalty neutralizzato dal portiere spallino Meret ha fatto la differenza e il portiere scuola Udinese, che fino a un paio di mesi fa non era neanche entrato in classifica, si è portato al dodicesimo posto e punta dritto ad agguantare le prime dieci posizioni. Patrick Cutrone del Milan e Pellegrini, rispettivamente sesto e settimo, hanno sorpassato il veronese Moise Kean, sfruttando l'assenza forzata dell'attaccante di proprietà della Juventus. In vetta, invece, non cambia molto.

Clicca qui per gli aggiornamenti delle classifiche di rendimento Lgi!