Serie D, day 16: Classe … di ferro con Davide Arrondini!

Nella penultima domenica di incontri della Serie D "solo" diciotto gol realizzati dai nostri giovani talenti. Pochi ma buoni osiamo dire, visto che in alcune occasioni queste reti accompagnano vere storie di calcio, quelle che LGI ed il nostro ranking vogliono mettere sempre più in luce.

Prendiamo ad esempio la sfida tra Classe ed Axys Zola, nel girone D. I padroni di casa avevano una delle ultime chance di muovere la classifica da un ultimo posto troppo deficitario fino a questo momento. Dall'addio di Evangelisti a fine settembre l'incantesimo sembrava essersi spezzato, con una serie di risultati negativi che avevano portato un certo scoramento. Ma, come dicevamo, nel momento della verità i ravennati hanno tirato fuori motivazioni extra ed è sintomatico come la rete iniziale sia stata realizzata da un giovane under: Davide Arrondini, attaccante classe 1999 scuola Santarcangelo, alla seconda rete in otto giorni (la terza complessiva) sblocca il punteggio e consente alla formazione di Orecchia di rivedere la luce.

Tanti volti noti gli fanno compagnia in questa tornata di gare: da Andrea Capelli del Pontisola a Francesco Bianco della Torres, da Mario Danilo Colica della Palmese ad Antonino Musso del Troina, passando per il 2001 figlio d'arte Niccolò Bigica dello Scandicci e per i due millennial del girone H Aboubacar Langone Soumahoro dell'Az Picerno e Salvatore Esposito del Gelbison, per finire con Nicolò Righetti dell'Ambrosiana.

Le novità di questa giornata arrivano soprattutto dal nord. Alla settima apparizione, la seconda consecutiva da titolare, arriva la prima rete del jolly difensivo della Lavagnese Giacomo Bacigalupo, classe 1999 ex Cuneo. Il girone A è il più prolifico con quattro reti: le altre arrivano da Simone Cuneo, attaccante classe 2000 proveniente dalle giovanili della Sampdoria; da Filippo Vergnano, anche lui 2000, mediano ex Chieri; e Mirko Mazzucco, attaccante del 2000 cresciuto in casa nel Casale.

Altra new entry nel girone F, dove Bartolomeo Lo Bello del Campobasso apre le marcature nella clamorosa vittoria dei molisani in casa della corazzata Matelica. Per il terzino ex Fiorenzuola e Modena, palermitano classe 1999, la prima soddisfazione dopo il recente cambio di casacca che ci fa perdonare la sua successiva espulsione per doppia ammonizione. Altro nuovo arrivo del mercato è Erik D'Angeli, mediano 2000 del Forlì, appena arrivato dal Savoia via Cesena, a bersaglio nel 3-0 dei romagnoli contro la Jesina.

Primo gol stagionale, nel girone G, anche per Alessio Gallitano, difensore centrale del Ladispoli, in gol nel 2-0 nel derby laziale contro l'Anzio.

La nostra carrellata, last but not least, si chiude con un altro giovane interessante della nostra Serie D. Nel rotondo 5-0 contro il Levico Terme va a segno anche Mattia Franchini, trequartista classe 1999 ex giovanili del Chievo e Mantova, uno dei prospetti più interessanti del girone C (e fra l'altro, uno con il minutaggio più alto) che, sotto l'egida del suo mister Andreolla, si sta ritagliando un posto sempre più importante nel panorama under italiano della Serie D.

Domenica 23 l'ultimo atto del 2018, con il nostro ranking in continuo movimento grazie anche ai movimenti di mercato. Chi riuscirà ad accaparrarsi le posizioni migliori? A tra sette giorni, con i verdetti del girone d'andata.