Coppa Italia Serie D… Taranto in formato tre Cavalli

Dopo i diversi ritardi accumulati nelle scorse settimane, finalmente ha preso il via la Coppa Italia di serie D regalando già diverse soddisfazioni ai profili Under 20 da noi costantemente monitorati in ottica LGI. Otto le sfide di ieri valevoli per il primo turno (le altre sfide riguardavano il turno preliminare) tra cui spiccano il successo del Taranto ai rigori nel derby contro il Nardò.

Sugli scudi è salito infatti il giovane portiere classe 1999 Andrea Cavalli, ex Rimini e Monterosi, che dopo aver disputato una di per sé già buona gara, mantenendo la porta chiusa per tutti i tempi regolamentari, si esalta nella lotteria dei rigori neutralizzando i penalty di Molinari, Gigante e Benvenga, (foto Occhionegro) per la doppia gioia rossoblù, visto che lo scorso anno era stato proprio il Nardò ad eliminare il Taranto ai calci di rigore. Per il nativo di Busto Arsizio un ottimo viatico in una rosa che vede altri due baby portieri come Van Brussel (1998) e Russo (2000).

In una giornata favorevole agli estremi difensori, spicca anche Alberto Pellegrini, classe 1998 scuola Empoli, che blocca l’ultimo penalty di Muscas e regala il passaggio del turno al Montevarchi sulla Sangiovannese dopo il pirotecnico 3-3 dei primi 90’, acquisito grazie anche al guizzo di Biagi (1997 sempre del Montevarchi).

Passando agli attaccanti, segnaliamo le zampate di Amico (98) e Folegnani (99) nel rotondo 4-1 del Real Forte Querceta al Viareggio e quella di Imbrenda, classe 1999 del Seravezza anche lui in prestito dalla florida cantera dell’Empoli.

Giornata top, infine, anche per un difensore: è Alessio Rasi, terzino sinistro del ’99 del Monterosi, autore della seconda rete (finirà 3-1) al cospetto della Lupa Roma di Marco Amelia. Il prodotto della Tor Tre Teste prima si fa vedere con una bordata dalla lunghissima distanza nel primo tempo, poi corona la sua prestazione al 12’ della ripresa portando fino al capolinea una perfetta discesa in slalom tra le maglie della difesa avversaria.

Si prospetta quindi una competizione avvincente, almeno per quanto riguarda i nostri giovani, e si replicherà già domenica prossima con il completamento del primo turno e la composizione del tabellone degli scontri diretti, dove entreranno in scena anche tutte le altre big della Serie D.