Archivi categoria : News

Maggiore e’ il sacrificio, piu’ bello sara’ il traguardo.

Dove eravamo rimasti con Giulio Maggiore? Ah si, alla prefazione del nostro Almanacco 2017/18. Perche'? Beh, uno che rinuncia ad un Mondiale Under 20 con la maglia dell'Italia per chiudere un percorso di studi e prendersi un diploma non lo trovi dietro ogni angolo. Finita' li?. Manco per sogno. Perche' a Spezia, alla presentazione del volume, avevamo conosciuto la famiglia Maggiore. E l'impressione che il calcio, nell'economia delle priorita'  fosse un fattore quasi secondario era stata abbastanza chiara.  Almeno stando alle parole di mamma Federica, maestra elementare, che ammoniva cosi il suo protetto:  "Si, ok , bene Ma adesso sotto... Continua a leggere

Artu’ e Lore, amici per la … Pelle

Il calcio e' strano. Il calcio lo ha inventato il Diavolo. Nel calcio vale tutto. Ce lo hanno riproposto sino alla noia questo refrain. Per convincerci che quando un pallone inizia a rotolare, prendendo velocita',  c'e' sempre un punto di partenza certo. Ma non altrettanto uno di arrivo. O almeno, quello che ti eri prefissato. Il pomeriggio surreale di un ragazzo dai modi dolci, dall'educazione non comune e dal passato giallorosso comincia alle 13 e 55. Momento in cui ha la certezza, sulla distinta di gioco, di essere al debutto in serie A. Con la maglia del Bologna. A 22... Continua a leggere

Cosenza, un 2001 in vetrina: Azzinnari brucia i tempi

Una serata di mezza estate per diventare protagonista. L'ha scelta Gianni Azzinnari, classe 2001 del Cosenza che con il gol al Trapani nel secondo turno eliminatorio di Coppa Italia è diventato il primo Millennials a segnare con la casacca silana e anche il primo ad iscriversi alla voce "marcatori" della competizione. Un percorso il suo cominciato nello Sporting Club Corigliano all'età di sei anni e proseguito con il Cosenza dal 2015, anni in cui l'ex responsabile del settore giovanile bruzio Enzo Patania lo ha voluto nell'Under 15 rossoblù. L'attaccante esterno, riconvertito in mezzala durante il ritiro a San Giovanni in... Continua a leggere

Sogno Acca…Rezzato ma passa la Salernitana

Come diceva una vecchia canzone, “…è stato bello sognare…” ma i ragazzi del Rezzato possono dire almeno di averci provato al cospetto di una formazione di serie B in una cornice, quella dello stadio Arechi, che potrebbe valere la serie A.  Nel secondo turno eliminatorio di Coppa Italia Frecciarossa (e in pieno mood del main sponsor la squadra è arrivata in Campania in treno, come si può notare dalla foto tratta dal profilo ufficiale del club) infatti, è finita 6-1 a favore di una Salernitana zeppa di vecchie volpi dei rettangoli verdi, ma fino al 65’ il momentaneo 1-1 maturato... Continua a leggere