Ranking serie C, rete Millennial: +8 per Erik Gerbi

Il ranking di serie C brinda alle reti di Erik Gerbi e Scott Arlotti. Il primo, attaccante classe 2000 della Pro Vercelli, entra in graduatoria con il +8 firmato nella partita contro l'Albissola. Il centravanti di Ivrea, dopo la partita in Coppa Italia contro il Brescia, ha dovuto mordere il freno al pari della sua squadra prima di ritrovare il terreno di gioco ma il suo approccio con il campionato è positivo. La rete dell'1-1 alimenta la fame di rimonta della Pro. Il Millennial nella passata stagione si era iscritto al ranking di serie B in seguito al debutto contro il Cittadella. Quest'anno però reclama più spazio e con il gol all'esordio il bigliettino da visita è di tutto rispetto. Peccato per la sostituzione rimediata pochi minuti dopo la marcatura. Un cambio che gli ha impedito di raggiungere quota 10 costringendolo ad accontentarsi di 8 punti.
Nella quarta giornata, sfiora soltanto la doppia cifra anche Scott Arlotti. Il trequartista classe '99 del Rimini ha firmato il momentaneo 1-0 per i suoi. Una partenza positiva comunque per il 19enne di Coriano che dopo lo score di 4 reti e 5 assist totalizzato nella scorsa serie D vuole ora ripetersi anche tra i professionisti. Con la maglia biancorossa sta trovando discreto spazio e con i nove punti incassati nell'ultimo turno ha accorciato nelle zone di alta classifica. Nel ranking bonus/malus Lgi occupa ora infatti il quarto posto generale.  La classifica vede ancora davanti Erasmo Mulè del Trapani, capolista in campionato e anche tra i parametri di La Giovane Italia.
Il ranking minutaggio continua invece a sorridere ad Alessandro Minelli del Rende.
Nonostante il debutto con la maglia della Juventus Under 23 rimane fermo a 0 Marco Olivieri. L'attaccante classe '99 paga l'ammonizione rimediata contro il Novara: il -1 annulla infatti il punto guadagnato per i dieci minuti in campo.
New entry. Anche in questo turno, guarnito da un folta presenza di Under 19 (47 distribuiti tra i tre gironi), non sono mancati i debutti. Oltre Gerbi e Olivieri, alla prima stagionale altri dieci ragazzi Lgi: Gabriele Bellodi (difensore centrale, classe 2000, Olbia), Pier Francesco Bertoli (attaccante centrale, 2001, Pordenone), Riccardo Cappa (attaccante esterno, '99, Teramo), Filippo Delli Carri (difensore centrale, '99, Rieti), Davide De Marino (difensore centrale, '99, Pro Vercelli), Filippo Ghioldi (trequartista, '99, Aurora Pro Patria), Marco Imperiale (terzino sinistro, '99, Siena), Emiliano Pattarello (attaccante esterno, '99, Renate), Matteo Piacentini (difensore centrale, '99, Teramo), Kevin Stallone (centrocampista centrale, 2000, Juve Stabia).

Ecco la Classifica di rendimento C

Le regole del gioco. Urge un ripasso, soprattutto per chi non è avvezzo al meccanismo delle classifiche di rendimento de La Giovane Italia. Ecco spiegato, in parole povere, il funzionamento delle graduatorie che abbracciano le tre serie del professionismo. Si premiano gli Under (21 per la A, 20 per la B e 19 per la C) azzurrabili che scendono in campo e collezionano minutaggio e bonus/malus e, al termine della giornata, si fa la conta e si stila una doppia graduatoria. Il limite della massima serie, nella stagione 2018-2019, saranno i giocatori classe ’97: dai ’96 in poi parleremo di ex Lgi. Per quanto concerne la cadetteria e la vecchia Lega Pro, i limiti sono, rispettivamente, i giocatori classe ’98 e ’99. Ecco, di seguito, i criteri di attribuzione dei bonus e dei malus (valgono sia in campionato sia in Nazionale ):
+5 per utilizzo superiore ai 90 minuti
+4 per utilizzo tra 60 e 90 minuti
+3 per utilizzo tra 30 e 60
+1 per utilizzo fino ai 30 minuti
+5 gol fatto
+5 rigore parato
-1 ammonizione
-2 espulsione per doppio giallo
-3 espulsione diretta