U20 B, scocca l’ora del cecchino Melegoni!

La prima volta non si scorda mai. Anche se abbinata a una sconfitta, come nel caso di Filippo Melegoni (in foto), autore del momentaneo 1-1 nella sfida (poi persa) contro il Perugia. Un vero peccato non aver potuto abbinare il primo gol in cadetteria con un risultato positivo per il suo Pescara. Ciò che conta, però, è aver rotto il ghiaccio. Il giocatore scuola Atalanta sta dimostrando di poter fare al caso degli abruzzesi, ancora in lotta per la promozione in serie A. Un vero e proprio spot Lgi la squadra di Pillon che, oltre a Melegoni, può contare su altri giovani azzurrabili del calibro di Christian Capone, Ferdinando Del Sole e Mirko Antonucci. Tutto qui? Nient'affatto. Nella giornata cadetta più prolifica per il gruppo Lgi (ben undici gli under 20 schierati dall'inizio o a gara in corso) da segnalare i contribuiti offerti da due assist-man: Sandro Tonali del Brescia e Alessandro Bordin del Perugia. Il primo, ormai, non fa più notizia con le sue perle di saggezze dispensate a favore dei propri compagni di squadra, mentre il secondo dei due rappresenta una piacevole novità nei radar de La Giovane Italia.

Ex Lgi. Giornata scoppiettante anche per chi è da poco uscito (a causa di motivi anagrafici) dalla cerchia Lgi. Copertina di giornata per il cosentino Garritano che ha segnato in pieno recupero il gol che ha dato i tre punti al Cosenza nello scontro-salvezza contro il Padova. Non segnava da tempo il fantasista scuola Inter. Lo ha fatto indossando la maglia della squadra della sua città. La rete di Garritano non è stata l'unica a firma Lgi nel pomeriggio del "Marulla" di Cosenza. A rompere il ghiaccio, prima della rimonta rossoblù, ci aveva pensato un'altra vecchia conoscenza de La Giovane Italia, Bonazzoli, autore del rigore del momentaneo 1-0. Altra giornata positiva per il centrocampista della Cremonese, Cavion, in rete nella vittoria contro il Crotone. Ha trovato la via del gol anche il giocatore scuola Roma, Verre del Perugia, che ha condannato alla sconfitta il Pescara. Turno positivo anche per gli assist-man. Uno lo ha servito il biancazzurro Crecco, proprio nella sconfitta sul campo degli umbri, mentre l'altro ha portato la firma dell'ex attaccante di Genoa e Cesena, Panico.

Ecco la Classifiche di rendimento B