U20 B, scatto di Pessina verso il rush finale

Matteo Pessina uber alles. Il centrocampista dello Spezia continua a guidare (quasi) indisturbato la doppia classifica di rendimento Lgi (lato B). L'ultimo mese, segnato da recuperi e convocazioni nelle Nazionali giovanili, avrebbe potuto cambiare l'inerzia delle graduatorie. Invece no. Pessina ha staccato la concorrenza. L'unico a tenergli testa, seppur a debita distanza, è il portiere del Venezia, Emil Audero. Tuttavia, dopo una lotta colpo su colpo, caratterizzata da sorpassi e controsorpassi, anche l'estremo difensore scuola Juventus sembra essersi arreso. Le classifiche parlano chiaro: per ciò che concerne il ranking bonus/malus, Pessina vanta 8 punti di vantaggio su Audero, mentre in termini di minutaggio rende già più di una partita al pipelet dei lagunari (105 minuti in più in campo). Anche la lotta per il terzo posto potrebbe perdere di valore se il difensore del Cittadella, Marco Varnier, dovesse proseguire su questi ritmi. Il terzo posto sembra ormai blindato (+14 punti sul quarto classificato nel ranking e 283 minuti di scarto nell'altra graduatoria). Per il resto, però, si preannunciano grandi bagarre. L'obiettivo è centrare la "Top 10". Escluso il terzetto di testa, per gli altri sette posti sono in lizza dodici giocatori per il ranking e nove per la classifica che concerne il minutaggio. La lotta è apertissima, anche se bisognerà fare i conti con elementi del calibro di Giulio Maggiore dello Spezia, Nicola Dalmonte del Cesena e Paolo Ghiglione della Pro Vercelli, che compongono "l'altro podio" e concorrono per assicurarsi il quarto posto in entrambe le graduatorie.

Ecco gli aggiornamenti della doppia classifica Lgi (lato B) dopo i turni di recupero!

Ex Lgi. Da tenere d'occhio anche i giocatori sfornati dalla cantera Lgi che, carta d'identità alla mano, non possono essere più essere considerati under 20. Se Pessina è il leader della nuova Giovane Italia B, lo scettro del migliore tra gli ex Lgi lo ha saldamente in mano Alberto Cerri del Perugia, che ha già toccato quota 13 in classifica marcatori. Nelle ultime giornate, da segnalare la grande risalita dell'attaccante palermitano Antonino La Gumina. I due bomber classe 1996 si contenderanno la serie A a suon di gol. In zona-assist, inoltre, da segnalare i guizzi (nell'ultimo turno) di Luca Garritano del Carpi e Cristian Bunino del Pescara, altri due giocatori che hanno virtualmente indossato la maglia Lgi.