Under 15, ottava meraviglia dell’Inter nel giorno in cui si ferma anche la Juventus

L'ottavo turno del campionato Under 15 riserva lo scivolone della Juventus. A punteggio pieno resta soltanto l'Inter.
Prima vittoria in campionato per la Sampdoria di Pastorino che con il Carpi soffre ma raggiunge i tre punti.
Obiettivo fallito invece della Roma, con il Perugia è 0-0.
Il secondo risultato occhiali arriva da Brescia. I ragazzi di Ziliani non sfondano con il Venezia. 

Girone A. Fragoroso tonfo esterno della Juventus. I bianconeri cadono a La Spezia. La squadra di Bovo passa in svantaggio per effetto di un’autorete. I torinesi avrebbero la possibilità di pareggiare prima dell’intervallo ma Pucci neutralizza il calcio di rigore di Miretti. Juventus in piena balia dello Spezia nel secondo tempo. I padroni di casa raddoppiano con Bottiglieri. Miretti riporta in partita i ragazzi di Bovo ma è solo un'illusione perché nel finale Pietra e Brandi Baldelli sentenziano l’incontro.
Il Novara si avvicina. La squadra di Fusaro, dopo il 2-0 alla Virtus Entella maturato per le reti di Pellegrini e Bombino, ora è a -3 dalla vetta.
Più attardati Torino e Genoa. I granata pagano il black out accusano negli ultimi minuti di gioco. La squadra di Menghini infatti passa in vantaggio all’alba del secondo tempo con Maugeri ma nel finale fa harakiri. I grigiorossi rimontano in un minuto con Merenda e Panina.
Il Toro è ora appaiato al Genoa, corsaro a Empoli. La squadra di Gervasi beffa gli azzurri con un gol di Piccardo. Nel primo tempo, i toscani avevano fallito un calcio di rigore con Belluomini.
Il Parma batte la Fiorentina. Il 2-1 gialloblù è confezionato dalla doppietta di Cissè. I viola restano in dieci (espulsione di Barducci) ma accorciano le distanze con Nemolato. Con questo successo la formazione di Bucchioni raggiunge il Sassuolo, sorpreso dalla Pro Vercelli. Totaro firma l’1-0 con cui la squadra di Lampo si sbarazza dei neroverdi.
Primo successo per la Sampdoria. I blucerchiati conquistano il bottino pieno con Donato e Paoletti. Il Carpi accorcia le distanze con Grazia ma deve fare mea culpa per il rigore sbagliato da Spaccatrosi (nella circostanza Spagnulo riscatta il precedente intervento falloso).

Torino-Cremonese      1-2
Marcatori: 8’ st Maugeri (Torino), 32’ st Merenda (Cremonese), 33’ st Panina (Cremonese).
Spezia-Juventus          4-1
Marcatori: 25' pt aut. (Spezia), 13' st Bottiglieri (Spezia), 18' st Miretti (Juventus), 28'st Pietra (S), 35' st Brandi Baldelli (Spezia).
Sampdoria-Carpi         2-1
Marcatori: 33’ pt Donato (Sampdoria), 2’ st  Paoletti (Sampdoria), 4’ st Grazia (Carpi).
Pro Vercelli-Sassuolo 1-0
Marcatori: 2’ pt Totaro.
Parma-Fiorentina       2-1
Marcatori: 7’ st, 15’ st Cissè (Parma), 22’ st Nemolato (Fiorentina).
Novara-Virtus Entella 2-0
Marcatori: 18′ pt Pellegrini, 35′ pt Bombino.
Empoli-Genoa             0-1
Marcatori: 28’ st Piccardo.  

Classifica: Juventus 21; Novara 18; Torino, Genoa 14; Sassuolo, Parma 13; Spezia, Fiorentina, Pro Vercelli 11; Empoli, Virtus Entella 9, Sampdoria 7; Cremonese 5; Carpi 0.

Girone B. L’Inter conserva vetta e imbattibilità. Complice la sconfitta della Juventus nel girone A, la squadra di Annoni resta l’unica formazione del panorama Under 15 a punteggio pieno. Il settimo sigillo arriva con il Cagliari, piegato dal gol di Gnonto. I nerazzurri mantengono le distanze dall’Atalanta, vittoriosa in casa della Lazio.
I capitolini, in una partita vivace ed equilibrata, sono costretti a inchinarsi a Rosa.
Il terzo posto resta di proprietà del Cesena. I bianconeri di Lantignotti si scatenano nel derby con la Spal. Selleri realizza una tripletta. Nel 5-0 trovano gloria anche Carlini e Casadei. Prestazione opaca per la Spal.
Il Milan torna dalla trasferta di Verona forte del 4-1 all’Hellas. Toffanin e Nasti volgono la sfida in favore della squadra di Misso già nella prima frazione. La Porta la riapre nella seconda parte ma Boni e N’Gbesso chiudono definitivamente il discorso poco più avanti.
Perde strada il Bologna, bloccato in casa dal Chievo Verona. Bovo lancia i felsinei ma Orfei spegne le velleità rossoblù a un minuto dalla fine del tempo regolamentare.
L’1-0 con il Cittadella permette all’Udinese di prendere quota in graduatoria. I bianconeri di Zompichiatti fuggono con Garbero nel primo quarto di gara e poi gestiscono il vantaggio.
Pareggio a reti inviolate in Brescia-Venezia.

Bologna-Chievo Verona                1-1
Marcatori: 11’ st Bovo (Bologna), 34’ st Orfei (Chievo Verona).
Brescia-Venezia                              0-0
Cesena-Spal                                     5-0
Marcatori: 6’ pt, 9’ pt, 30’ pt Selleri, 10’ st Carlini, 23’ st Casadei.
Hellas Verona-Milan                       1-4
Marcatori: 3' pt Toffanin (Milan), 7' st Nasti (Milan), 16' st La Porta (Hellas Verona), 23' st Boni (Milan), 30' st N'Gbesso (Milan).
Inter-Cagliari                                   1-0
Marcatori: 12’ st Gnonto.
Lazio-Atalanta                                 0-1
Marcatori:17’ st Rosa.
Udinese-Cittadella                          1-0
Marcatori: 13’ pt Garbero.

Classifica: Inter 24; Atalanta 20; Cesena 16; Milan 15; Bologna 12; Cagliari, Spal, Lazio, Udinese 10; Hellas Verona 9; Brescia 8; Chievo Verona 7; Cittadella 3; Venezia 2.

Girone C. Il Napoli espugna pure Palermo ed è sempre più lanciato al primo posto. In Sicilia, i partenopei risolvono l’incontro nella seconda frazione. La doppietta di De Simone e la perfetta realizzazione di Umile dal dischetto consentono alla formazione di Sorano di tornare a casa con l'intero bottino. Il gol della bandiera firmato da Larabillò non serve ai rosanero per riscattare quantomeno un punto.
La Roma di Fattori intanto torna a incepparsi con il Perugia. I giallorossi non riescono a perforare la difesa biancorossa e in virtù dello 0-0 guadagnano soltanto un punto.
Del pareggio della formazione capitolina approfitta il Bari. I ragazzi di Andrisani ipotecano la gara contro il Crotone con le reti di Logrieco e Sene. I calabresi si svegliano quando è troppo tardi e il definitivo 2-1 di Maesano non evita la sconfitta.
Alla Roma si avvicina anche l’Avellino che passa a Foggia (terzo stop consecutivo) per 2-0 con i gol di D’Angelo ed Esposito.
Successo prestigioso per la Salernitana. I campani regolano per 3-2 il Frosinone dopo una gara ricca di emozioni. I gialloblù rimediano all’iniziale vantaggio di Balzano con Piacentini ma ancora Balzano e Imperiale permettono alla Salernitana di incrementare il margine. Poi, Piacentini firma il suo secondo gol di giornata ma non evita la sconfitta della compagine ciociara.
L’autorete di Del Rosso e Agostinelli lanciano la Ternana contro l’Ascoli. I biancoeri provano a rientrare con Sebastianelli ma mancano la zampata del pari.
1-1 tra Pescara e Benevento. I biancazzurri spaccano la partita con un calcio di punizione di Cerri. Gli effetti della rete dell’attaccante pescarese sono annientati da Olimpio. Nel secondo tempo succede poco e il risultato non cambia.

Salernitana-Frosinone                 3-2
Marcatori: 5’ pt, 37’ pt Balzano (Salernitana), 9’ pt, 6’ st Piacentini (Frosinone), 1’ st Imperiale (Salernitana)
Roma-Perugia                                0-0
Bari-Crotone                                   2-1
Marcatori: 7’ pt Logrieco (Bari), 16’ st Sene (Bari), 21’ st Maesano (Crotone).
Ascoli-Ternana                               1-2
Marcatori: 17' pt aut. Del Rosso (Ascoli), 31' pt Agostini (Ternana), 23' st Sebastianelli (Ascoli).
Pescara-Benevento                       1-1
Marcatori: 25’ pt Cerri (Pescara), 31’ pt Olimpio (Benevento).
Foggia-Avellino                              0-2
Marcatori: 11‘ pt D’Angelo, 18‘ st Esposito.
Palermo-Napoli                              1-3
Marcatori: 7’ st, 10’ st De Simone (Napoli), 21’ st rig. Umile (Napoli), 28’ st Larabillò (Palermo).

Classifica: Napoli 22; Roma 17; Bari 17; Avellino 16; Salernitana 14; Frosinone 12; Benevento 11; Ternana 10; Palermo 9; Foggia 8; Pescara 7; Crotone 6; Perugia 5; Ascoli 3.