MVPrimavera 1, gli “uomini partita LGI” della 18^ Giornata

Andata in archivio la 18^ Giornata di Campionato Primavera 1 è il momento di tirare le somme sui migliori ragazzi italiani in campo  questa settimana.

Primavera 1

Chievo-Inter 2-1
Andrea Isufaj (Chievo Verona): in un momento difficile dal punto di vista realizzativo l'attaccante classe '99 segna il più pesante dei gol, contro la corazzata Inter. Con la sua zampata i gialloblù completano la rimonta sui nerazzurri, conquistando tre punti d'oro. Per lui sono quattro reti in campionato, ma può essere la svolta della sua stagione.

Udinese-Napoli 1-0
Federico Ermacora (Udinese): il classe 2000 friulano è entrato da ormai un paio di mesi nelle grazie di mister Giacomin, che lo schiera - non a torto - titolare sull'out di sinistra. Contro il Napoli mette in campo una grande prestazione, sempre concentrato e un vero osso duro per gli attaccanti azzurri.

Milan-Bologna 0-0
Federico Ravaglia (Bologna): contro il Milan compie un miracolo su Pobega, poi si fa trovare sempre attento negli episodi di normale amministrazione. E' cresciuto molto nel corso della stagione e i rossoneri restano al palo grazie anche agli interventi del classe '99 di Bologna.

Torino-Sassuolo 2-2
Vincenzo Millico (Torino): dopo un paio di settimane di sbandamento è tornato il vero Millico. Il Toro in casa rischia il tracollo, ma la doppietta su rigore del fantasista classe 2000 ha rimesso in pari la barca: il secondo gol a tempo scaduto ha reso magico il pomeriggio granata.

Atalanta-Sampdoria 3-1
Lorenzo Peli (Atalanta): non smette di stupire il classe 2000 di Seriate, che contro la Sampdoria colleziona il suo terzo MVP di fila. Stavolta brambilla lo schiera da interno di centrocampo e lui pare non sentire la differenza: si inserisce e tiene in apprensione tutto l'out di destra doriano.

Genoa-Lazio 2-1
Matteo Piccardo (Genoa): il difensore centrale classe 2000 era all'esordio con la Primavera rossoblù e non poteva cominciare meglio la sua avventura nella categoria superiore. Segna il gol che apre la rimonta contro la Lazio, poi completata da Micovschi.

Roma-Juventus 2-1
Devid Bouah (Roma): dopo Riccardi mister De Rossi ci mostra un altro 2001 molto interessante. Contro la Juventus viene riadattato a esterno alto, diventando subito una spina nel fianco bianconero. Nella ripresa viene spostato a terzino, dove non commette sbavature.