MVPrimavera 1, gli “uomini partita LGI” della 14^ Giornata

Si chiude l'anno solare di calcio giocato anche per il Primavera 1. Ecco i migliori italiani scesi in campo in questo weekend di grande calcio giovanile. A cura della redazione di MondoPrimavera.com.

Juventus-Sampdoria 1-0
Alessandro Tripaldelli (Juventus): il terzino napoletano chiude una prima parte di stagione stratosferica, con un'altra grande prestazione contro la Sampdoria. Corre per tutti, si propone e dietro non commette nessuna sbavatura.

Lazio-Roma 2-2
Alessio Riccardi (Roma): si conferma come il più pericoloso dei giallorossi nel derby e in assoluto uno dei talenti più interessanti visti dall'inizio della stagione. Segna il gol del 2-1 che riapre il match.

Sassuolo-Inter 1-2
Marco Pissardo (Inter): trasferta a Sassuolo insidiosa, ma il portierone nerazzurro riesce ad essere protagonista nonostante venga chiamato in causa raramente. Sullo 0-0 nel primo tempo compie un autentico miracolo e tiene a galla l'Inter.

Genoa-Hellas 4-4
Alberto Fiumicetti (Hellas Verona): l'esterno offensivo di Soave sta lentamente entrando nei meccanismi di mister Porta. Alla terza partita da titolare in stagione sfodera gli artigli e segna il primo gol stagionale, fondamentale nel 4-4 finale.

Chievo Verona-Atalanta 1-0
Filippo Pavoni (Chievo Verona): il portiere di Verona classe '99 si conferma sugli alti livelli della stagione corrente: contro la capolista Atalanta abbassa la saracinesca e aiuta i suoi compagni a conquistare tre punti che chiudono l'anno in bellezza.

Bologna-Fiorentina 2-2
Gianluca Frabotta (Bologna): sempre molto generono il terzino felsineo, autore di una grande prova contro la viola di mister Emiliano Bigica. Si propone sempre in fase offensiva, mentre dietro contiene come può un quartetto d'attacco fuori categoria: Gori, Sottil, Hagi e Lo Faso.

Napoli-Torino 2-0
Alessio Zerbin (Napoli): premio stakanovista per l'ex Gozzano, che di tutte le partite stagionali tra tre competizioni è partito sempre titolare eccetto una volta. Contro il Torino la solita prova di maturità e generosità, condita con il gol del 2-0 che ammazza il match.

Milan-Udinese 0-2
Filippo Paoluzzi (Udinese): chiude l'anno con il premio MVP nella difficilissima trasferta dell'Udinese a Milano, contro i rossoneri. Finisce con uno 0-2 secco per i friulani, che passano grazie anche ad una prestazione da onnipresente del classe '99 di mister Giacomin.