U21 A, show di Cutrone, Mandragora e Brignola

Pochi ma... bonus. Pioggia di gol per gli under 21 Lgi. L'ultimo turno del campionato di A, se ancora ci fosse bisogno di conferme, ha messo in evidenza la vena realizzativa di Patrick Cutrone del Milan. Due le marcature messe a segno sul campo della Spal. Non è avvezzo a gonfiare le reti altrui ma c'è riuscito ugualmente anche Rolando Mandragora del Crotone, che ha rotto il ghiaccio contro l'Atalanta.  Ormai ci ha preso gusto, invece, Enrico Brignola del Benevento che ha indossato i panni di core ingrato, trafiggendo la Roma, squadra che non lo aveva riscattato a suo tempo. I sanniti sono usciti con le ossa rotte dalla trasferta dell'Olimpico, ma il giovane attaccate campano continua a rappresentare la luce in fondo al tunnel per il gruppo allenato da De Zerbi.

Ex Lgi. Giornata positiva anche per i giocatori che,  solo da qualche mese, hanno reciso il cordone ombelicale con La Giovane Italia. E solo per questioni anagrafiche. Si tratta di Federico Bernardeschi della Juventus, in gol al cospetto della Fiorentina (squadra che lo aveva lanciato nel calcio che conta dopo la fruttuosa esperienza a Crotone) e Andrea Belotti del Torino (il "gallo" sta tornando). Ex Lgi caldissimi anche in zona-assist. Ci hanno pensato Cristiano Lombardi del Benevento e Gianluca Caprari della Sampdoria a mandare i gol i propri compagni.

Classifiche di rendimento. Giornata da incorniciare per Mandragora. Oltre ad aver segnato il gol contro l'Atalanta, il centrocampista di proprietà della Juventus ha mosso la graduatoria bonus/malus Lgi. La rete di sabato è valsa il sorpasso al secondo posto ai danni di Donnarumma del Milan. Nel mirino di Mandragora, adesso, è finito il leader della graduatoria, Chiesa della Fiorentina. Da segnalare anche il balzo in avanti di Brignola, sempre più protagonista nelle graduatorie Lgi e quello compiuto da Depaoli del Chievo che ormai si è piazzato ai piedi del podio.

Clicca qui per gli aggiornamenti delle classifiche di rendimento Lgi!