Nicola Mosti, un centrocampista esplosivo per il Gavorrano

Ogni weekend calcistico per la Serie C rappresenta un'emozione diversa. Con la fine dell'anno si è andati anche nel riposo della prima parte di stagione. A spiccare nell'ultima giornata di campionato c'è Nicola Mosti, centrocampista classe '98 del Gavorrano.

Ha siglato la rete del momentaneo pareggio contro l'Olbia, poi la gara è finita 4-3 per i sardi. (anche Nicola Mosti è presente sul Ranking di Serie C de "La Giovane Italia")

Nicola Mosti è di proprietà della Juventus ed è al primo anno tra i Professionisti: "Non è stato facile ambientarsi. Nuovo spogliatoio, nuova categoria. Ho avuto la fortuna di essere aiutato dai nuovi compagni, soprattutto quelli più esperti, che mi hanno aiutato ad integrarmi in questo bel gruppo".

Per un centrocampista il gol non è il primo obiettivo, ma Mosti ha dimostrato di saperci fare anche con l'area di rigore. Prima del gol contro l'Olbia ne ha segnato un altro contro il Monza: "È un ricordo emozionante ed importante. Il primo gol tra i Professionisti è valso un ottimo pareggio in un campo difficile, quindi sono stato contento di aver aiutato la squadra a far risultato".

Purtroppo il Gavorrano è penultimo in classifica: è una squadra con un bel mix tra calciatori giovani e calciatori più esperti. Fin dall'inizio, però, ha trovato difficoltà: "Neanche la società si aspettava di andar così male. C'è stato un cambio di allenatore, adesso dobbiamo cercare di fare più punti possibili".

Trequartista, mezzala o ala. Mosti è un centrocampista duttile che può giocare in molte zone del campo: "Il mister ora mi fa giocare da mezzala in un centrocampo a tre. In passato ho fatto anche il trequartista".

Nel 2008, Nicola Mosti, è arrivato all'Empoli grazie al lavoro di Andrea Innocenti. Lì ha avuto la possibilità di maturare a livello calcistico e umano.

L'ultimo anno con la Primavera degli azzurri gli è valso il trasferimento alla Juventus, club bianconero da sempre in sinergia con i toscani: "È stata per me una gran soddisfazione. Credo che i bianconeri siano una delle società più forti al mondo ed è un orgoglio farne parte. Già quando arrivi a Vinovo puoi respirare un'aria intensa, importante".

Bravo in campo e anche sui libri. Grazie all'anno anticipato della cosiddetta "Primina", Mosti si è diplomato in anticipo all'Istituto Tecnico Commerciale ad Empoli, ed ha davanti un bel futuro da calciatore professionista.