MVPrimavera 2, gli “uomini partita LGI” della 16^ Giornata

MVPrimavera 2, gli uomini partita della 16^ giornata

Gol ed emozioni a non finire: in questa sedicesima giornata di Campionato Primavera 2A e 2B ne abbiamo viste delle belle. In particolare, o  ragazzi italiani si sono distinti per il loro valore sul campo: andiamo dunque a scoprire questi MVPrimavera della 16^ giornata. In collaborazione con Mondoprimavera.com.

PRIMAVERA 2A

Cesena-Virtus Entella 1-0

Oliver Urso (Cesena): Come un vero capitano dovrebbe fare, il giovane centrocampista dei romagnoli si carica la squadra sulle spalle e la trascina alla vittoria che vale 3 punti pesantissimi e terzo posto. Terzo rigore consecutivo spedito in fondo alla rete, 5 reti complessive in questo campionato: l’italo-danese è la marcia in più per i cavallucci.

Cittadella-Parma 3-2

Luca Maniero (Cittadella): Il primo gol in Campionato del centrocampista padovano arriva da fuori area agli sgoccioli di una partita combattutissima, che fino a quel momento aveva visto il Parma in vantaggio per 1-2: un pareggio importante, che dà nuovo vigore ai compagni e li porta addirittura a completare la rimonta in pieno recupero.

Brescia-Cremonese 1-1

Francesco Verde (Brescia): Il lupo perde il pelo ma non il vizio, dice un famoso detto. E a quanto pare, Francesco Verde il vizio del gol non lo vuole perdere: salgono a quota 10 i centri stagionali, a 7 quelli consecutivi. La gioia del gol quest’oggi viene condita da un pareggio al minuto 86 che evita il K.O. alla propria squadra. Niente male.

Empoli- SPAL 2-0

Andrea Zini (Empoli): In una giornata in cui i pareggi all’ultimo minuto si sprecano, si direbbe quantomeno fondamentale mettere il risultato in cassaforte raddoppiando il vantaggio. E Zini non se lo fa ripetere due volte: raccolto il lancio di Buglio, l’attaccante toscano beffa il difensore rialzandosi con rapidità dopo aver perso il contrasto e con una conclusione velenosa beffa Seri sul primo palo.

La Spezia-Pro Vercelli 4-1

Samuele Mulattieri (La Spezia): Il trequartista ligure classe 2000 si conferma capocannoniere del torneo ed apre le danze al “Bruno Ferdeghini” contro i piemontesi, con un poderoso colpo di testa. Raggiunge così quota 13 gol in 15 presenze: e scusate se è poco.

Novara-Venezia 3-3

Nicolò Simeoni (Venezia): Mette anche lui la firma nello spettacolare 3-3 al centro sportivo Novarello. Minuto 87, calcio di punizione per il Venezia in svantaggio per 3-2: Simeoni si prepara, prende la mira e buca Marricchi con una potente conclusione sul primo palo: primo, pesantissimo gol in Campionato per il centrocampista classe ’99.

PRIMAVERA 2B

Ternana-Palermo 1-1

Samuele Guddo (Palermo): Spesso, a una vittoria importante corrisponde un gol allo scadere del bomber con il numero 9 sulle spalle. Altre volte invece, sono i veri e propri “numeri 1” a salvare una squadra: è il caso di Samuele Guddo, che dagli 11 metri ipnotizza Sicari e para il rigore del possibile vantaggio per la squadra di casa.

Bari-Foggia 2-1

Giacomo Manzari (Bari): L’emozione di segnare un gol in un derby è sempre unica, soprattutto se giochi nella squadra della tua città: ne sa qualcosa Giacomo Manzari, che con freddezza infila in rete il gol del momentaneo 1-0 su rigore. Sesto gol stagionale per la seconda punta, sesto gol che arriva in un derby a coronamento di una prestazione magistrale: un’emozione tutta da godersi.

Benevento-Perugia  3-1

Alessio Donnarumma (Benevento): Come primo centro stagionale, il centrocampista sannita salta con una disinvoltura sconcertante il portiere avversario in uscita e con calma, da due passi, appoggia in rete. Una vittoria schiacciante quella del Benevento, che con Donnarumma va sul 3-0: e che 3-0!

Cagliari-Avellino 7-1:

Riccardo Doratiotto (Cagliari): Passeggia il Cagliari contro un Avellino non proprio irresistibile: ghiotta occasione per l’esterno sardo, che firma la doppietta personale. L’ala sinistra, con 3 gol nelle ultime due partite, conferma così il suo ottimo periodo di forma. Il prossimo ospite a Cagliari sarà la Ternana: chissà se sarà ancora Doratiotto a colpire e a regalare punti preziosi per la fuga solitaria in cima alla classifica.

Salernitana-Pescara 1-0

Alessandro Totaro (Salernitana): vittoria interna importante quella dei campani, che approfittando dei risultati di Foggia e Ternana accorciano le distanze e si rilanciano nella corsa per una posizione a centro classifica. E artefice del gol partita è proprio l’ala destra granata, che recuperando palla sulla trequarti entra in area e infila con grande freddezza: un primo gol magistrale per il classe 2000.

Ascoli-Frosinone 2-2

Valerio Mastrantonio (Frosinone): in un match combattuto e terminato con un frizzante 2-2, è il mediano ciociaro a riacciuffare il pari con un diagonale preciso, dopo aver raccolto con un ottimo inserimento un lancio lungo dalle retrovie. Punto prezioso quello conquistato dal Frosinone, che così può ancora sperare nei play-off: e questo pareggio è tutto merito del classe ’99.

Manuel Contartese di MondoPrimavera.com